• image1.jpg
  • image2.jpg
  • image3.jpg
  • image4.jpg

Archivio storia emigrazione italiana

L'emigrazione italiana all'estero, per numeri, durata, varietà dei paesi di destinazione di provenienze rappresenta un fenomeno complesso che negli ultimi anni ha catturato l'attenzione del grande pubblico, grazie all'allestimento di musei e mostre interattive, a libri e film sull'argomenti, nonché per il fatto che adesso siamo noi il "paese dei sogni", meta dell'emigrazione altrui. In Europa, l’Italia è il paese che più repentinamente è passata da paese di emigrazione a terra di immigrazione

A lungo l'emigrazione italiana è stata ricondotta alla grande emigrazione nelle Americhe, e solo in anni recenti l’attenzione si è estesa alle migrazioni in Europa dopo le guerre. Tutte le regioni italiane hanno esportato braccia e cervelli in passato e, ancora oggi, un flusso migratorio vede allontanarsi diplomati e laureati. Anche le emigrazioni interne continuano: oggi alcune decine di migliaia di persone, per lo più laureati, lasciano le regioni del sud per spostarsi nel nord Italia. 

Una storia in passato dimenticata è stata riscoperta, le memorie familiari sono diventate parte della storiografia, sperando che le "ragioni del passato siano linfa per il futuro", sognando che i vissuti passati aiutino ad affrontare i nuovi fenomeni migratori, con umanità.